Consigli

Come riconoscere e combattere la cellulite

Rieccomi, come promesso!

Oggi faremo un po’ di chiarezza sull’inestetismo per eccellenza: Sua Maestà la cellulite, ovvero l’infiammazione del tessuto adiposo, scopriremo come riconoscerla, quando e come combatterla.

Come molte già sanno, esiste una distinzione tra cellulite edematosa e adiposa.

Edematosa: Cellulite di primo stadio causata dalla ritenzione idrica, cioè dall’accumulo dei liquidi in deposito tra due cellule. Queste, affaticate, non riescono ad espellere acqua, si gonfiano e generano pressione sui vasi, impedendo la circolazione.

Tessuti gonfi e meno elastici: risultato finale, pelle a buccia d’arancia!

Adiposa: Eccesso di grasso che si accumula nella cute e sottocute, ostruendo la circolazione e causando aumento del volume delle cellule adipose.

Stress, diabete, ipertiroidismo, sbalzi ormonali, cattiva alimentazione e vita sedentaria sono le cause scatenanti, i nemici da combattere, gli incubi peggiori.

Come riconoscere e combattere la cellulite

Come combattere la cellulite?

Sicuramente, con una corretta alimentazione, attività fisica e le opportune cure estetiche.

Purtroppo, noi donne ce ne ricordiamo solo quando arriva la bella stagione, si avvicinano il caldo e il famigerato momento della prova costume: allora, subito dopo Pasqua, un po’ come se fosse il capodanno del nostro corpo, ci armiamo di buone intenzioni, corriamo dalla nutrizionista, riprendiamo l’attività all’aperto o ci iscriviamo in palestra e contattiamo la nostra estetista di fiducia, intasandole l’agenda con 2-3 appuntamenti a settimana fino alla data di partenza. Quello che vorremmo è una specie di miracolo!

Ma voglio farvi riflettere su una cosa: siete proprio sicure che la primavera sia il momento giusto? Avete mai pensato, invece, di sfruttare il freddo che autunno e inverno ci regalano facendone un punto di forza?
Come già spiegato nell’articolo della settimana scorsa, il freddo:

  • Stimola la produzione di collagene;
  • Contrasta la pelle a buccia d’arancia;
  • Stimola il metabolismo.

In parole povere, il freddo è un risveglio per la circolazione, in quanto vaso costrittore: aumenta la pressione sanguigna e, inoltre, agisce sul sistema endocrino che stimola gli ormoni.

Il mio consiglio è quello di sfruttare al meglio questo periodo: andate a trovare la vostra estetista con una cadenza settimanale, o anche mensile, ma siate costanti tutto l’anno! Regalate al vostro organismo una cura continua, concedendo anche dei momenti di gioia al vostro palato, ma fate un piccolo sforzo ogni giorno: scegliete, poi, un a buona crema che possa diventare una coccola giornaliera, che vi aiuti in questa “battaglia”, soprattutto a prevenire la formazione della cellulite.

A questo proposito, vi consiglio di provare la crema ForeverBio anticellulite a base di caffeina– alleato della circolazione – e alghe rosse, nemiche per antonomasia della cellulite, con proprietà rivitalizzanti, depurative, antiossidanti e tonificanti. Una texture leggera e piacevole.

Ora avete tutte le dritte per capire come riconoscere e quando combattere la cellulite: non vi resta che seguirle e iniziare un percorso avvincente verso la forma fisica che vi soddisfi, con l’aiuto giusto. Potete fidarvi!

ForeverBio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.